Accesso ai servizi

Venerdì, 16 Settembre 2016

Unioni Civili e Convivenze di Fatto



Unioni Civili e Convivenze di Fatto


Informazioni

Con la legge, 20 maggio 2016 n.76, il Parlamento Italiano ha introdotto nel nostro ordinamento tre nuove possibilità per i cittadini:

1)    Costituire un’unione civile tra persone dello stesso sesso;

2)    Costituire formalmente una convivenza di fatto

3)    Stipulare dei contratti di convivenza, che servono per regolamentare tutti gli aspetti, compresi quelli economico finanziari, delle convivenze di fatto.

 

Cosa serve e dove ci si rivolge

 

1)     Per le unioni civili tra persone dello stesso sesso

L’ufficio competente è quello di STATO CIVILE.

Considerata la complessità degli adempimenti, per chi volesse informazioni :

-       può telefonare ai num. 0121 55723 – 559197  (interno 1 uffici demografici)

-       oppure recarsi di persona presso l’ufficio STATO CIVILE nei seguenti orari

lunedì – martedì – giovedì – venerdì      dalle 09,00 alle 12,00

mercoledì         dalle  14,00 alle 16,00

 

 

2)     Per la costituzione formale delle convivenze di fatto

L’ufficio competente è quello di ANAGRAFE.

Ci si rivolge all’anagrafe del comune dove è situato l’alloggio sede della convivenza.

Per chi volesse informazioni :

-       può telefonare ai num. 0121 55723 – 559197  (interno 1 uffici demografici)

-       oppure recarsi di persona presso l’ufficio ANAGRAFE nei seguenti orari

lunedì – martedì – giovedì – venerdì      dalle 09,00 alle 12,00

mercoledì         dalle  14,00 alle 16,00

 

 

3)     Per la stipulazione e iscrizione in anagrafe dei contratti di convivenza

La legge rimette la stipulazione di questi contratti al NOTAIO o all’AVVOCATO.

Una volta redatto il testo e autenticate le firma dei conviventi, il contratto verrà inviato all’anagrafe per l’iscrizione, cioè una registrazione che lo renderà opponibile ai terzi. 


Documenti allegati: